La speculazione che puntava al crack dell’euro…HA PERSO !

Scritto il alle 12:00 da [email protected]

Per adesso cosi’ pare: e lo dicono i mercati, che continuano a salire sicuramente per le forti ricoperture dei perdenti speculatori, soprattutto a taratura Inglese o anglo-americana ( che si stanno ritirando dagli short con la coda tra le gambe ) i quali si sono resi conto che molto probabilmente il crack dell’euro restera’ nei loro sogni.

La BCE ha lasciato intendere che non permettera’ nulla di tutto questo, e anche se pare non avere grosse armi a disposizione, le parole di Draghi fanno capire come , se le cose dovessero peggiorare, salterebbe fuori qualcosa di forte. Cosi’ i mercati, soprattutto quelli periferici di Italia e Spagna, hanno continuato a salire imperterriti , nonostante uscissero i soliti articoletti sciocchi sul crack dell’euro imminente dai noti giornali (WSJ, Financial Times, e compagnia cantando!) , perche’ come ho sempre sostenuto…quegli articoli escono anticipando un rally (discorso psicologico!). Certo non e’ che con questo si possa pensare che i mercati possano allungare il loro rally sino alll’infinito, ma dai minimi gli speculatori son stati costretti a ricoperture sin anche del 50/70% su moltissimi titoli, a dimostrazione di quanto short c’era (e , a mio avviso, c’e’) aperto nella nostra borsa! Complessivamente il risultato e’ stato quello di portare l’indice nostrano a guadagnare circa 3200 punti dai minimi proprio in quel mese in cui tutti pensavano a una pressione ribassista ulteriore: agosto! Personalmente avevo proprio  segnalato, verso lfine luglio, come mi aspettassi , proprio per questi motivi, un Agosto completamente differente e in salita, e anche l’analisi tecnica supportava la mia teoria , con Gann che mi dava un target in area 15150/15200 per fine mese, come dichiarato nella trasmissione di ClassCNBS , TradingRoom, del 27 luglio.Da qui l’analisi porterebbe ad uno storno tecnico di circa 1000/1200 punti, ossia 1/3 della salita , sino all’area compresa tra i 13800 e i 14250. Mentre una eventuale rottura dell’area 15380/15400 porterebbe l’indice verso i 15780 qualche seduta dopo.

Grazie. Biagio Milano . Amicaborsa.it

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.2/10 (29 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -14 (from 24 votes)
La speculazione che puntava al crack dell'euro...HA PERSO !, 3.2 out of 10 based on 29 ratings
2 commenti Commenta
neropece
Scritto il 22 agosto 2012 at 12:46

Se osserviamo la stupidita’ dei movimenti speculativi , notiamo proprio come concettualmente quello che fanno non ha nessuna logica, se non quella di combinare probabili ed enormi casini all’interno dei loro stessi conti. Infatti mi dovreste dire come fa a guadagnare quel fondo che ha venduto le Generali a 8,5 euro, e oggi se le ricompra, senza sosta, a 11.50…dopo un rialzo di ben oltre il 30%! Si speigano cosi’ perche’ moltissimi fondi comuni siano in perdita netta de sempre! E anche gli Hedge, se non un numero molto limitato, hanno conti in rosso “acceso”! Infatti da un el po’, visto l’andamento “pessimo” dei loro affari, ho rinunciato a parlar male delle HFT, perche’ e’ evidente come questi strumenti siano un’arma contro loro stessi! Fa ridere come costoro si mordano tra di loro per avere un millisecondo in piu’ in ingresso/uscita da un prezzo…e poi il titolo faccia il 40/50%! Che senso ha avuto essere entrati, ad esempio, un millisecondo in piu’ su generali a 8.505, oppure averla comrpata a 8.55/8.60/8.70…quantdo poi la performance e’ stata del 30/35% ?? Quindi come vedete gli atteggiemnti e i comportamenti di questi speculatori sono tanto stupidi, quanto inefficienti e alla fine perdenti. E questo vale sia in un senso che nell’altro, eh! Per esempio adesso e’ palese che i mercati possano stornare, e invece la speculazione continua a pressare per mantenere il notstro indice forte! Purtroppo non gli entra in testa che questo metodo non porta a nulla. Quando debbono comprare, vendono! Quando debbono vendere…comprano! Zero e porto zero.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.6/5 (17 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -16 (from 24 votes)

neropece
Scritto il 7 settembre 2012 at 09:17

riporto in alto il 3ad qui presente perche’ ci tengo a sottolineare come i quattro sciocchi Anglo-americani che puntavano al crack dell’euro hanno subito una sonora sconfitta, e hanno preso una botta tra i denti inesorabile.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.0/5 (6 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -14 (from 16 votes)

Articoli dal Network
Articolo in collaborazione con eToro Dall'introduzione del Bitcoin a oggi, l’industria blockchain sta crescendo a u
Su fatto che ci sia stata una correlazione diretta molto forte tra il trend delle borse ed i bilanci delle banche ce
https://youtu.be/fC_0hLUlQk4 Piazza Affari mostra segnali di cedimento anche stamane. Sempre più cupo il quadro tecn
Nulla di nuovo per chi legge Icebergfinanza da tempo ma come sempre è meglio ricordare alcuni particolari di quella
Quando si parla di consulenza finanziaria si scatena sempre un vespaio. Sta diventando sempre più “una moda” qu
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] pr
Probabilmente questo articolo vi sarà sfuggito in quanto non ci regala nulla di interessante a livello operativo. M
https://youtu.be/NML_0nf8tTk Quadro tecnico del mercato italiano in deterioramento. L'indice FTSE Mib questa mattina pu
In molti mi hanno chiesto via email se credo nel Bitcoin e nelle criptovalute. Beh, diventa veramente difficile risp
Lunedì scorso per una di quelle strane coincidenze determinate dal fato, si sono svolti due happenings a breve distanza