Stiamo attenti ! Non si voti chi vuole distruggere la finanza e le imprese!

Scritto il alle 10:19 da [email protected]

Cari amici, l’ITALIA si trova ad un bivio, e la scelta per le prossime elezioni politiche e’ importante per il futuro del nostro bel paese. Come in passato ho avvertito di diverse situazioni che poi si sono , ahime’, verificate , nonostante opportuni rimproveri, allo stesso modo oggi vi dico che se la vostra preferenza di voto si riversera’ sul Partito Democratico di Bersani, per l’Italia ci sara’ un “buio” economico e finanziario che durera’ molti anni e sara’ poi difficilmente superabile !

Una delle buone qualita’ del trader esperto e’ quella di vedere sempre “avanti”, e in passato ho sostenuto tante tesi che poi si sono, per l’appunto’, avverate, rappresentando (per coloro che non mi avevano ascoltato) un grande problema. Ricordo quando nel 2007 sostenevo che i prezzi degli immobili dovevano crollare di un buon 30/35% , e la gente mi rideva dietro quando li pregavo di non comprare con quei prezzi. Ricordo quando denominavo il Montepaschi Siena ….“Montepacco”, subito dopo ”l’affare” Antonveneta e per via della allegra gestione interna: e la gente mi diceva che non sapevo di cosa parlavo! Ricordo quando ho sùbito sostenuto (al suo insediamento) che Monti avrebbe portato diversi danni macro e microeconomici all’Italia, fatto puntualmente accaduto. Ricordo quando insistevo che bisognava, a febbraio 2012, fare qualcosa perche’ la Tobin alla fine l’avrebbero posta in essere, ma nessuno mi ascoltava….

….e tante tante cose che chi e’ storico del fol rammentera’.

Adesso si tratta di un “avvertimento” che e’ davvero da tenere in forte considerazione, perche’ ne va del futuro dell’italia, delle imprese e delle famiglie tutte: votare PD significa fare (non uno ma) 1000 passi indietro, e significa rischiare di trasformare il paese in una nuova Grecia. Anzi, ritengo si possa finire anche peggio della Grecia , per via della nostra proporzionale grandezza. E’ sufficiente riflettere sul fatto che questi signori sono gli stessi personaggi messi alla guida del Montepaschi, con i relativi danni che hanno apportato ad una banca con 500 anni di storia! Figuriamoci cio’ che riserverebbero ad uno stato gia’ difficilmente gestibile come l’ITALIA!

Naturalmente e’ altrettanto logico non avere fiducia nemmeno negli altri partiti, che da anni si presentano sempre con le stesse promesse e che da anni mentono sulle stesse argomentazioni. Ma tuttavia sono molto  MENO PERICOLOSI del Partito Democratico, che “aggiustando” il suo carattere anti-economico nell’alleanza con Vendola, dimostra gia’ a priori tutte le cattive intenzioni per chi fa impresa, finanza ed economia: ossia per il perno e per la base di un paese sano!

L’invito comunque e’ di ANDARE A VOTARE: non lasciate che gli altri scelgano per voi. Non si pensi che la protesta sia identificabile con l’assenza al voto, perche’ non e’ cosi’.

Molto meglio allora DARE un “Voto di protesta” , riversandolo su Grillo (che mi auguro prenda il 50% delle preferenze!!) o su Giannino (al di la della stupidaggine sulla vendita del patrimonio pubblico!).

Non ho niente altro da aggiungere se non rinnovarvi la frase: “STATE ATTENTI”.

Evitate di mettere la preferenza sul PD o su Mario Monti !!

Biagio Milano

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.1/10 (31 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -5 (from 25 votes)
Stiamo attenti ! Non si voti chi vuole distruggere la finanza e le imprese!, 5.1 out of 10 based on 31 ratings
12 commenti Commenta
faustino
Scritto il 19 febbraio 2013 at 10:28

Più esposto di cosi non si può. :mrgreen:

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -2 (from 6 votes)

neropece
Scritto il 19 febbraio 2013 at 10:35

e’ mio interesse, e dovrebbe essere interesse di tutte le persone sane di mente, che il PD non raggiunga la maggioranza di governo . Ne va del bene dell’italia, perche’ questa gente e’ incapace e fondamentalmente ANTIECONOMICA per natura! L’augurio e’ che si capisca bene il messaggio, perche’ non vi e’ nulla di piu’ grave che mettere in mano l’ITALIA a personaggi come VENDOLA e INGROIA!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.0/5 (10 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -7 (from 19 votes)

atomictonto
Scritto il 19 febbraio 2013 at 10:50

Quindi la “idea vincente” sarebbe quella di andare a votare un anziano psicopatico, conciato come una macchietta, inviso e ridicolizzato dal mondo intero, che tempo un paio d’anni sarà un pluripregiudicato, che sia da imprenditore che (ahimè!) da politico non ha saputo fare altro che sparare balle e creare FOSSE di debiti paurose?

risultati Berlusconi (e mi limito agli ultimi 11 anni, 8 con governo suo):
Periodo 2001-2011:
# crescita del PIL complessiva +3,6%, Francia +14,6%, Germania +23,2%
# crescita debito pubblico + 379 miliardi di euro, crescita indicizzata +36,7%
Un disastro, una WATERLOO.
– Pensavo di essere su di un forum di trader, analisti ed economisti.
Saluti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.8/5 (13 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +8 (from 20 votes)

neropece
Scritto il 19 febbraio 2013 at 11:08

La mia idea, atominTONTO (appunto) la si esprime bene ed e’ molto chiara. L’UNICO che non hai capito sei te.
E questa ulteriore ipocrisia di trovarsi su un forum di finanza e non volere parlare di politica bisogna che cessi! OGGI la POLITICA e’ FINANZA! E la finanza e’ TURBATA dalla politica!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.9/5 (9 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -9 (from 17 votes)

Scritto il 19 febbraio 2013 at 11:29

Condivido in pieno e lodo il tuo coraggio e la tua lealtà.
COMPLIMENTI!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.0/5 (4 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -5 (from 11 votes)

Scritto il 19 febbraio 2013 at 11:43

neropece@finanzaonline,

Chi difende lo status quo, lo fa per vecchia “grazia ricevuta” (sarebbe interessante conoscere il curriculum vitae). Necessario intraprendere una vera “rivoluzione” di pensiero, per poter poi ricominciare

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 11 votes)

andrea4891
Scritto il 19 febbraio 2013 at 12:03

purtroppo molti credono che votare MONTI non equivalga a votare BERSANI e VENDOLA … non capiscono che MONTI si affanna a smentire il PATTO POSTELETTORALE solo per non perdere il consenso dei cattolici conservatori

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 2.6/5 (5 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -6 (from 10 votes)

miki63
Scritto il 19 febbraio 2013 at 13:20

Ciao Biagio, lo sai che condivido le tue analisi, ma mi spiace non i tuoi suggerimenti riguardo al voto per Grillo o Giannino. Sono entrambi voti che favoriranno la vittoria di Bersani (voto utile), ma nel caso di Grillo è ancor più grave. Molti di loro dopo il voto faranno il cambio di casacca, irretiti dalle sirene “governative”. Leggiti questo estratto dell’intervista a Bersani di questa mattina fatta da Floris per Corriere.it
E quanto all’exploit elettorale atteso dal Movimento 5 Stelle aggiunge: «I grillini? Li vedremo alla prova dei fatti». Ma fino a che punto? Presentando loro anche ipotesi di accordo o presidenze di commissioni? «Dipende da loro, noi faremo scouting e li metteremo alla prova. Dobbiamo capire se intendono essere eterodiretti o se vogliono partecipare senza vincoli di mandato. Non è campagna acquisti, ma li testeremo sui fatti». E ancora: «Il grillismo è nato in Emilia Romagna e quindi lo conosciamo bene.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +8 (from 8 votes)

atomictonto
Scritto il 19 febbraio 2013 at 14:12

neropece@finanzaonline,

Non ho detto che non si debba parlare di politica, la prima parte del mio post era piuttosto politica.
In ogni caso noto che molte persone, per lo piu collocabili nell’area della piccola e micro imprenditoria che ha sguazzato per anni in un mercato locale autoreferenziale e familistico senza mai affrontare la competizione e spesso evadendo a tutto spiano, stanno diventando nervose alla prospettiva sempre piu probabile che questo Paese, bene o male, si avvii a diventare un Paese normale di livello Europeo.
Ovvero quel tipo di ambiante in cui loro e le loro mini-imprese sparirebbero in pochi anni lasciandoli solo pieni fino al collo di debiti e cartelle esattoriali.
Non preoccupatevi cosi tanto, c’è ancora posto nei call center.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.2/5 (5 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +7 (from 11 votes)

neropece
Scritto il 19 febbraio 2013 at 15:05

ciao Miky: hai pienamente ragione e ne sono consapevole. Sai che io auspico una vittoria liberale, ma nello stesso tempo e’ naturale essere delusi da chi la ha sino ad oggi mal rappresentata. Certo anche per colpa di chi gi ha messo i bastoni fra le rote, pero’ e’ una giustificazione oramai retorica. Sono coscente, ripeto, che i “Grillini” sono , per la maggior parte, di sinistra. Ed e’ altrettanto evidente, pero’, che se dimostrassero apertamente la loro aderenza collocandosi al fianco di Bersani nel dopo elezioni, perderebbero cosi’ tanti di quei consensi che in un mese si ritroverebbero col 3% dei voti! Quindi debbono stare MOLTO attenti ai passi che fanno e alle cose che dicono.
Conquistarsi la fiducia di un elettorato che li vuole NON DI PARTE…e’ essenziale per la loro sopravvivenza. Ad ogni modo io sono favorevole ad esprimere un voto per Grillo solo per SMACCHIARE questa insana politica, non altro. Grillo non avra’ percentuali tali da consentirgli di votare, ma colpira’ coloro che tanti danni sino ad oggi hanno provocato nella nostra Italia. La riduzione degli stipendi parlamentari, del numero di parlamentari, dei privileggi parlamentari, delle regioni, delle provincie…deve diventare una realta’! Io non mposo sopportare di essere governato da un menagramo come BOCCIA che lotta contro la FINANZA e definisce i Trader come nulla facenti…e poi si prende 15 mila euro al mese di stipendio! E’ il PRIMO DELINQUENTE da combattere!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 2.0/5 (4 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -11 (from 11 votes)

neropece
Scritto il 19 febbraio 2013 at 15:07

atomictonto@finanza,

Normale e di livello europeo con BERSANI ?? Ma tu non sai proprio cosa dici, amico mio! La competitivita’ e’ , del resto, qualcosa che puo’ esserci solo con una pressione fiscale equilibrata, non con una pressione fiscale che si FOTTE il 68% di quello che IO produco, per regalarlo ai tuoi amici incapaci!
Ed e’ logico che di quel 68% ci sia EVASIONE! Capito ? Se non hai capito, non ho colpe.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.6/5 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -10 (from 12 votes)

sturmer
Scritto il 19 febbraio 2013 at 16:06

Sarebbe magari il caso che i “produttori” la smettano di mantenere i “parassiti”?

Cosa si può pensare di uno Stato che, oltre a rubare più del 70% delle risorse da chi le produce, non ne ha ancora basta ed anzi aumenta ancora il debito, tutto per mantenere schiere di inutili parassiti invidiosi e nullaproducenti, sempre ammesso che si degnino di fare magari qualcosa che il più delle volte è assolutamente inutile???

Se qualcuno vuole capire la situazione, ne abbiamo i coglioni pieni di mantenervi!!!!

E non dimenticate mai che una parte politica è l’istituzionalizzazione fatta persona dell’Invidia!!!

Buon voto a tutti… peccato che il mio voto valga come quello di persone che non dovrebbero nemmeno avere il diritto di votare! Infatti la cura perfetta sarebbe quella di togliere il diritto di elettorato attivo a tutti i dipendenti pubblici ed a tutti quelli che dallo Stato prendono più di quello che danno!

Almeno così deciderebbe chi paga, e non chi prende!!!!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.0/5 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -11 (from 11 votes)

Articoli dal Network
Segnali molto interessanti dal mondo intermarket e dai mercati finanziari. Fase correttiva in corso ma con segnali c
Il FITD (Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi) coprirà ancora almeno il controvalore di 100.000 euro? E c’è
Tra alti e bassi la borsa USA sta tenendo bene, come anche anticipato nell’analisi del COT Report pubblicata nei g
Per chi legge Icebergfinanza, l'assicurazione sui depositi bancari sotto i 100.000 euro è carta straccia da tempo,
Ftse Mib: l'indice italiano tenta in apertura la rottura della trend line ribassista di breve periodo descritta dai mass
I Paradise papers continuano a stupirci, non nel fatto che i ricchi come al solito sono quelli maggiormente portati a ev
Per chi non conosce la storia, la Notte dei lunghi coltelli   si riferisce a un episodio della storia medioevale
Oggi riprendiamo ad analizzare il nostro futures Italiano. I prezzi hanno seguito fedelmente il Battleplan Biennale fusi
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] pr
Ieri il nostro ministro dell'ottimismo, quello che negli ultimi tre anni sosteneva che il debito sarebbe crollato, d