Cerca nel Blog

Personalmente NON VOTERO’ nemmeno GRILLO!

NON SO SE VOTERO’ GRILLO!

 

Avere scoperto , con mio enorme rammarico, la presenza di soggetti eversivi (della estrema sinistra) e dei movimenti Black Block , oltre che dei centri sociali, far parte della compagine che accompagnerebbe Grillo in parlamento, mi ha fatto venire il voltastomaco! Non credevo! Sono rimasto davvero deluso. Speravo di avere un movimento privo della “storta” politica, invece guardando bene i candidati si scopre tutt’altro! Quando poi ho sentito BERSANI dire che andrebbero a ricercare tra questa gente elementi da affiancare al PD o da portare nel PD, beh, la decisione e’ stata IMMEDIATA! NON VOTERO’ NEMMENO LORO, perche’ non voglio correre il rischio di dare una mano ai partiti che piu’ di tutti sto combattendo (PD e Ingroia). Quindi resta solo il movimento “Fare per fermare il declino”, oppure un ritorno al “vecchio”. Mi spiace, ma L’ITALIA in mano alla SINISTRA io non la VOGLIO, e non la dovrebbe volere nessun sano di mente: sono troppo incapaci nelle tematiche economiche, e sono pericolosi per l’industria e la finanza del paese. E l’ITALIA non ha affatto bisogno di altri sciocchi professori per andare avanti con i danni! Ahime’ anche GIANNINO si e’ bruciato sparando cavolate sul suo curriculae! Ma si puo’ essere piu’ stupidi, dico io ?? Nella vita non conta avere un “pezzo di carta” in piu’ se poi non sei capace nemmeno a far di conto! La gente che giudica le persone per i “pezzi di carta” e’ ignorante: e MONTI e’ la dimostrazione di come una laurea nelle migliori universita’ te la sbatti in quel posto se poi all’atto pratico non sei capace di fare niente! Allora mi vien da pensare che si “stava meglio…quando si stava peggio!!”. Certo e’ logico ed importante ANDARE A VOTARE , affiche’ nessuno decida per noi. Ma votare l’ignoranza NO. Votare l’estremismo di sinistra nemmeno. Coscienza vostra, nella speranza che abbiate ben chiaro il concetto: SINISTRA= DANNI ECONOMICI e finanziari ENORMI, piu’ di quanto gia’ ne abbiamo dovuti sopportare. E credetemi che vi pentireste. Vi abbraccio.

Biagio Milano

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.4/10 (28 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -9 (from 27 votes)
Personalmente NON VOTERO' nemmeno GRILLO! , 5.4 out of 10 based on 28 ratings
10 commenti Commenta
[email protected]
Scritto il 22 febbraio 2013 at 10:41

Condivido il tuo rammarico, ma non la tua decisione.
Io voterò M5S perchè ritengo sia il diserbante unico per togliere la gramigna infestante da decenni.
I cambiamenti si fanno, purtroppo, o con le guerre o con le rivoluzioni. In entrambi i casi tutti si è chiamati per la causa: “neri”, “rossi”, “bianchi”.
Il M5S può consentire un “atterraggio morbido” perchè altrimenti, al prossimo giro, avremo la nostra “bella” ALBA DORATA

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.4/5 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -5 (from 17 votes)

olly e benji
Scritto il 22 febbraio 2013 at 11:23

di versevi cisei tu che racconti balle,vergognati.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.1/5 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 16 votes)

olly e benji
Scritto il 22 febbraio 2013 at 11:24

olly e benji@finanzaonline:
di versevi cisei tu che racconti balle,vergognati.

di eversivo ci sei tu che racconti balle, vergognati.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.5/5 (8 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 16 votes)

faustino
Scritto il 22 febbraio 2013 at 11:29

Di solito è bene fare nomi e cognomi. Etichettare a priori non serve a nulla. Se non sbaglio qualcuno ha candidato anche Scilipoti. Quale è la differenza tra Scilipoti e un’estremista di sinistra o di destra? Se non si spazza via la cultura dei sessantottini non c’è nessun risanamento.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.3/5 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +8 (from 10 votes)

neropece
Scritto il 22 febbraio 2013 at 12:57

Ciao Faustino, ciao Pietamac. Io TEMO che ci sia troppa vicinanza col PD da parte NON di GRILLO ma dei GRILLINI. Avete ragione a pensare che “c’e’ molto peggio in giro”, ma se diamo forza a Bersani, avremo una politica economica e finanziaria cosi’ pesante che ci pentiremo amaramente. Quindi non e’ facile scegliere…..ma credo che con il voto al movimento “FARE” ci sarebbe il giusto compromesso tra voto di protesta e voto ad un gruppo qualificato e liberale.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.6/5 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -11 (from 13 votes)

[email protected]
Scritto il 22 febbraio 2013 at 13:17

neropece@finanzaonline,

Il “VOLUME” del gruppo Fare è molto ridotto e qui non c’è da perdere tempo e, soprattutto, l’occasione. Indipendentemente dai colori, l’idea più rivoluzionaria è quella di “…aprire il Parlamento come una scatola di tonno…”. Ti sembra poco? Solo questa farebbe ridurre gli inciuci in maniera considerevole.
Lavoro a contatto con il pubblico e, da una indagine personale, ho verificato che quelli favorevoli al vecchio sistema sono coloro i quali hanno beneficiato di grazie (leggasi posti di lavoro) o, peggio ancora, sono i parassiti nascosti nel pubblico impiego. Io ho figli e non voglio che la spazzatura pluridecennale rimanga ancora lì, sempre più abbondante e….puzzolente

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.7/5 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -2 (from 4 votes)

neropece
Scritto il 22 febbraio 2013 at 13:31

Ragazzi, se GRILLO appoggiasse il PD saremmo ROVINATI! Inserisco qui i DATI MOLTO MOLTO CHIARI per NON VOTARE , appunto, PD (di natura contro le imprese e la finanza) o MONTI: nonostante la forte crisi economica dal 2008, nel FEBBRAIO 2011 avevamo un PIL a +1.3 e un debito pubblico a 118% del PIL. Con MONTI, e quindi nel FEBBRAIO 2013, abbiamo un PIL NEGATIVO -1% e n rapporto deficit/PIL al 126.4%. STESSI NUMERI; se non PEGGIORI, li avrebbe portati il PD di BERSANI, perche’ non si “REGOLANO” quando c’e’ da affrontare una pur semplice tematica economica. I GOVERNI DI SINISTRA sono governi che andrebbero bene solo quando non ci sono TEMPESTE! E la DISOCCUPAZIONE ??? Era al 8.4% e oggi e’ al 11.6%. E quella giovanile ? Era al 28.1 e oggi e’ al 37.1!! E la PRESSIONE FISCALE “pura” ??? Era al 42.2% e oggi e’ OLTRE il 45% !! Con GRILLO ? Non so. Pero’ occhio ….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 2.0/5 (8 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -8 (from 14 votes)

giuseppepetrachi
Scritto il 22 febbraio 2013 at 17:11

Ciao a tutti.
In quanto tali, le opinioni vanno sempre e comunque rispettate, anche quando contrarie alle nostre.
Vorrei solo dire, però, che oggi arrovellarsi nei discorsi di bravura nel governare tra destra e sinistra per come sino ad ora le abbiamo viste all’opera è un gioco pericoloso ed inutile secondo me.
Neropece, io mi considero lontano da ideologie e guerre partitocratiche, soprattutto se in gioco è in ballo il mio paese ma, se tu elenchi questi numeri, vorrei che con altrattanta onestà elencassi i numeri prima del 2008……..
Inoltre, la sinistra e grillo sono o sarebbero nemici delle imprese e della finanza?
Non occorre che ti ricordi da quale interpretazione ideologica della finanza e della impresa sono venuti i guai che viviamo.
Guarda quanto campo libero è stato dato alle multinazionali finanziarie USA dai governi di destra , cosa hanno procurato in giro per il mondo, cosa è oggi il Regno Unito ed a cosa sta sottoponendo l’Europa la Merkel e perchè.
Dobbiamo metterci in testa due cosette:
o decidiamo di rimettere insieme i cocci di questo paese dopo gli ultimi 20 anni ormai alla canna, e per farlo dobbiamo metterci a lavorare tutti per e nessuno contro ma comunque allontanando i responsabili del disastro, o continuiamo a ripeterci che questo è colpa tua e tu avresti fatto peggio e tu schieri i magistrati contro di me ed altre nefandezze di questo genere ed allora ci prepariamo, è vero alla nuova alba dorata o alla Marie Le Penne italiana che però sono sempre gli stessi soggetti che cambiano divisa ma mai comportamento.
Se avessi una azienda o dei collaboratori che mi portano al fallimento o quasi, gli allontano mica gli richiamo per vedere se hanno capito la lezione, specie se gli errori durano da VENTI ANNI.
Se fossi ideologizzato e avessi simpatie per le destre non sopporterei di vedere il mio Paese nelle mani di FINANZIERI SENZA PAESE E SENZA COSCIENZA che ne decidono il futuro in combutta con politici con i quali per anni hanno stretto collusioni ecc….
E’ questo il meccanismo da rompere ed i veri liberali, quelli che vogliono la concorrenza ed il mercato libero, ma regolarizzato rispetto agli eccessi, questo devono cercare.
Altrimenti ci ritroveremo a parlare di autostrade, ferrovie, acciaio, informazione, energia ed altro nelle mani di anche tu sai chi.
Ciao a tutti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (5 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +8 (from 8 votes)

baronebirra
Scritto il 22 febbraio 2013 at 17:21

Personalmente, attendevo un movimento (anzi: moVimento!) come il 5 Stelle da parecchio tempo… nel bene e nel male, Grillo ne è il “volto noto” ma l’importante sono il programma e la voglia di realizzarlo contro tutto e contro tutti.

Il programma è noto, basta volersi informare; certo, potrebbe anche variare per adattarsi alla realtà (personalmente credo che alcuni punti siano un po’ fantascientifici ed altri non del tutto realizzabili senza prevedere vari passaggi intermedi)… la voglia di fare invece è palese ed indiscutibile: i risultati arriveranno? Io non lo so e non lo sapete nemmeno Voi ma di una cosa son intimamente certo: votare PD+SEL o MONTI+UDC o PDL+LEGA equivarrebbe a tirarsi la zappa sui piedi da soli, a dire al mondo “Sì, siamo masochisti, ci piace prenderlo tra le chiappe una volta da Destra ed una volta da Sinistra per par condicio!”.

Piccola disamina -assolutamente personale- delle alternative al MoVimento 5 Stelle:
1) MONTI, col tutto il potere datogli dal non dover rispondere ad alcun elettore, per non parlare poi del cùlo parato a vita -roba da far impallidire HeMan e Greyskull- (grazie al peggior presidente della repubblica mai non-eletto prima) per lunghi mesi non ha avuto le palle di fare ciò che andava fatto e si è limitato a scimmiottare gli ultimi dieci governi (ed i venti precedenti) massacrandoci di tasse, mantenendo lo status-quo di privilegi e caste commerciali chiuse e facendo prendere decisioni dall’impatto devastante ad incompetenti di fatto, sebbene “grandi tecnici” sulla carta… ed ora prova pure a fare la doppietta col sostegno del suo fuhrer personale, frau Merkel dalla bassa-Sassonia. Come dite? “E l’UDC?” L’UDC non conta un caxxo, come negli ultimi 30 anni.
2) MARONI… giuro mi aveva quasi infinocchiato un’altra volta con la tiritera del 75% delle tasse al Nord… se la Lega a ‘sto giro avesse “corso da sola” avrebbe preso molti più voti di quanti ne prenderà infine… avrebbe (ri)conquistato la Lombardia ed avuto l’occasione di fare finalmente qualcosa -o morire nel tentativo-… in joint con Berlusconi perderà un sacco di voti -il mio di sicuro-, peserà meno all’interno della coalizione -che peraltro non vincerà le elezioni- e perderà praticamente tutto quanto “conquistato” fino ad oggi… bravo Bobo, hai dimostrato di saper contare (voti Lega + voti PDL > solo voti Lega) ma nel contempo hai anche dimostrato quanto credi in ciò che dici: per rappresentare questo concetto con un numero basta un “pallottoliere senza palline” proprio come te ah ah!
3) PDL: Il PDL non esiste, non raccontatemi/vi/ci fregnacce… se Alfano con quella faccia da Lerch pelato avesse avuto un minimo di credibilità, poteva darsi… ma era talmente palese a tutti -proprio tutti tutti- quanto fosse un fantoccio che il Cavaliere altro non poteva fare che ripresentarsi di persona, visto che la X sul nome di Alfano non ce l’avrebbe messa nemmeno lui!!
Il programma è semplice: a causa del buco lasciato dal precedente Governo e da tutti i precedenti governi (comunisti) non guidati da lui, purtroppo l’IMU non verrà restituito bensì reinvestito nella realizzazione di programmi televisivi CUL-turalmente elevati con cui distrarre la popolazione ed allevare nuove baldracche da spedire in parlamento ed in ogni sede istituzionale (occorre il ricambio generazionale, col tempo quelle che ci sono invecchiano e poi battono giusto la Bindi per appetibilità); per il resto si vedrà al momento, affrontiamo un processo alla volta per favore.
4) PD: Il giorno che il Cavaliere passerà a miglior vita, Bersani si sparerà per mancanza di scopo nella vita. Prodi, Fassino e gli altri amichetti del bosco ormai saranno cenere (se un più-che-settantenne corre ancora dietro alle veline nel parco della villa di Arcore sospetto sopravviverà a me, figuriamoci a loro!), magari però riescono a riesumare d’Alema cercando il suo panfilo da lavoratore-combattente in qualche porto dell’alta Sardegna (o della bassa-Libia se per una volta la magistratura andasse a fondo e svuotasse il vaso di pandora targato MPS). Programma del PD? Senza Mister B. non esisterà più il centrodestra, per cui non esisterà nemmeno il programma del PD… è come un gatto che si morde la coda… oggi però il Cavaliere risulta ancora bunga-bunga gaudente per cui il programma è: non restituiremo l’IMU, non creeremo 4 milioni di posti di lavoro, non “aggiungere QUI successiva sparata di Berlusconi”… il bello è che effettivamente sono coerenti: a parte sul discorso di non alzare le tasse (si smentiscono mediamente nei primi cinque minuti di governo) quello che dicono che NON faranno in effetti poi NON lo fanno, peccato che NON facciano un caxxo nemmeno del resto!! SEL? Beh, SEL e Vendola se non altro non sono come l’UDC: loro qualcosa contano… anzi, oserei dire che nella coalizione PD+SEL sono anche gli unici che pensano e qualche idea non necessariamente anti-berlusconiana la tirano fuori; il problema è che son sempre le stesse quattro cazz… no, non son caxxate, però lasciatevelo dire: non è che si va al governo di un paese solo per consentire le unioni civili omosessuali, la legalizzazione della cannabis ed altre tre/quattro cose e stop, caxxo! Un minimo di politica, in politica, tocca farla: svegliaaaaaaaaaa!!!
5) Chi rimane? GIANNINO… beh temo che FPFID (Fare Per Fermare Il Declino) non sia mai stata una vera alternativa: nome troppo complicato, l’italiano medio va in mona al “per”… secondo voi perché tutti gli altri scelgono sigle di 2/3 lettere?? PD PDL SEL UDC PCI PSI ETC… così te li ricordi facile ed anche se non te li ricordi amen, ne segni uno a caso che tanto è lo stesso! Già me l’immagino, il signor Mario Rossi nel segreto della cabina elettorale, che pensa: “cacchio è che volevo votare?? Fare per fare? No, Fare per disfare?? No, Fare per… Ma vaff### io ci scrivo ‘na bestemmia come al solito che tanto è lo stesso!”
E poi, lo SCANDALO del cv gonfiato… mah, diciamocela tutta, chi caxxo gliel’ha fatto fare di inventarsi un master a Chicago ed una laurea non so dove?? In Italia son decenni che la cultura non conta niente, anzi è spesso un peso: quante volte avrete pensato “se invece di sbatter via 4 anni ed un sacco di soldi per fare l’università avessi fatto l’apprendista idraulico, adesso saressi ignorante ma andrebbi in giro in Porsche!!” Il peggio è che a pensarlo siamo in moltissimi ed abbiamo pure ragione, almeno restando qui in Italia, per cui… ideona!! Fonderò un partito! Il nome sarà “Fatica, Impegno: Grande Amarezza”: solo per l’acronimo prenderò il 30% dei seggi in Parlamento.
6) Avanza qualcuno? Ah sì, una decina di partitucoli, un centinaio di liste civetta e poi Fratelli d’Italia, il “voto utile nel centrodestra”! Innanzitutto chiariamo una cosa: ‘sta fregnaccia del voto utile ce la propinano da Destra, da Sinistra e pure dal Centro… comincio a sospettare che a prescindere da dove sputo becco in faccia un rappresentante della lista “voto utile”!! IL VOTO UTILE NON ESISTE! Votate secondo coscienza e secondo le vostre convinzioni, meglio se dopo esservi informati da più fonti (Internet docet in questo campo) visto che alcune -guardacaso quelle di massa- sono spesso “di parte”: la X che segnerete sulla scheda sarà l’unico esempio di voto utile che vedrete in vita vostra.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.2/5 (5 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 9 votes)

l1uk3
Scritto il 22 febbraio 2013 at 20:00

io ho abbandonato Grillo dopo le primarie farlocche. Ma come fai a far un voto online in cui stranamente hanno votato 4 gatti, e tra i candidati ci sono presenti parenti e amici ?!
Non dureranno a lungo. Del resto basta vedere cosa succede in Sicilia: 14 deputati eletti e in vari mesi non una proposta e tanti voti a favore della maggioranza.
Le elezioni le vincerà Bersani con una maggioranza risicata e piano piano si porterà dentro centro e grillini. Sono pronto a scommettere TUTTO il mio portafoglio. Del resto abbiamo già un precedente recente: Sicilia. Crocetta non aveva la maggioranza ma ora vari deputati hanno cambiato casacca (e quello che mi fa incazzare e che quelli che giustamente criticavano i vari scilipoti, ora muti come mafiosi!!) e in più la stampella dei grillini che neanché sanno votare contro. E Grillo a questi non una parola!!

ps. altra idea balzana sparata recentemente: il reddito minimo a tutti. Fannulloni ed evasori ringraziano. Chi lavora invece lo fa per spirito sportivo, ma va a cagher! Questo paese è giusto che fallisca. Peccato che quando faremo la fine della grecia la maggioranza non avrà ancora l’intelligenza di sputarsi in faccia e darà la colpa a chissà chi!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.0/5 (9 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +9 (from 11 votes)

Articoli dal Network
E' stato tra i temi di discussione sul tavolo del G7 che si è tenuto a maggio a  Taormina. E di recente è stato indi
Apertura di seduta intorno alla linea di parità per il Ftse Mib. L'indice rimane nelle vicinanze della resistenza sta
luglio 21, 2017 Dopo il Bund prenderei la seconda variabile indicata questa mattina che potrebbe aiutarci
In considerazione del discorso molto distensivo del numero uno della BCE di Mario Draghi tenuto ieri pomeriggio non poss
Si è appena spenta l’eco dell’ultima dichiarazione  del presidente dell’Inps alla Commissione Immigrazione dove
Il filo logico ovviamente mi porta a dover riprendere da dove avevo lasciato ieri, non tanto sui dati macroeconomici
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] pr
Ieri a Piazza Affari è stata presentata l’ultima versione dell’Osservatorio AIM Italia elaborato da IR Top Consul
In attesa che oggi il nulla con un banchiere intorno, Mario Draghi illumini i mercati su cosa intende fare da grand
Il mercato però è strano. E’ vero che siamo in un periodo estivo e quindi spesso si vivono cose poco coerenti, m