BERSANI e il tutto PD la smettano con le STUPIDAGGINI !

Ancora BERSANI non ha capito che GRILLO non gli vota la fiducia alle sue sciocchezze ? Ma del resto, da uno che non ha proprio compreso come il problema principale del paese NON sia il conflitto di INTERESSI (o pulire i BAGNI degli autogrill), bensi’ abbattere IMMEDIATAMENTE la PRESSIONE FISCALE e cancellare l’IRAP….cosa c’e’ da aspettarsi ??!

Parliamo della fisima (il benedetto “conflitto di interessi” ): ammettiamo che BERLUSCONI vende le MEDIASET, ok ? A chi le vende ?? A DILIBERTO ?? ALLA CAMUSSO ?? Li vende a soggetti amici. Quindi, ammesso e non concesso che le sue reti siano “di parte” (COSA FALSA: perche’ lo schifo visto su LA7 e su RAI3 in questo periodo elettorale e’ stato incredibile: tanto che sono state stra-MULTATE!!!!)…chi li acquista continuerebbe il “lavoro”. Quindi serve ?? NO, non serve. Ma visto che la stupidaggine di questa gente non fa ragionare…..si continua a fare chiacchiere inutili.

Ma come avete fatto, chiunque di voi lo abbia fatto, a votare per il PD ?? Vi rendete conto ?? Allora era meglio dare il voto a GRILLO 100 mila volte! Chiunque l’ha fatto si rende responsabile di un eventuale peggioramento delle situazioni.
DETTO questo, caro PD e caro BERSANI, cercate di fare MENO I presuntuosi , perche’ dalle URNE e’ uscito un voto MOLTO CHIARO: l’ITALIA e’ spaccata in 3, e voi avete vinto solo per la legge elettorale e per il “rotto della cuffia”. Toglietevi quella arroganza dal volto, e cercate un ACCORDO sui temi principali per il BENE del paese. Anzitutto, in prima fila, taglio dei costi della POLITICA (taglio VERO, non chiacchiere!), riforma della legge lelettorale, e (SOPRATTUTTO) riforma del FISCO , con abbattimento della pressione fiscale e con l’abolizione immediata dell’IRAP. BASTA con la baggianata della “lotta alla evasione” CON QUESTA PRESSIONE FISCALE!! Prima abbattete la PRESSIONE, poi vi puo’ essere una LOTTA ALLA EVASIONE. Imparate a fare le cose per bene, nei modi, nei tempi e con la LOGICA con cui vanno fatte, non come ha fatto il “ragionericchio “Monti”. E in tempi non sospetti (circa un anno e mezzo fa) ho detto come sarebbe finita l’ITALIA con quel signore!! Ora non vorrei ripetermi: FATE quello che e’ scritto sopra. Alla “fisima” del conflitto di interessi ci penserete in un futuro remoto, perche’ l’ITALIA ha bisogno l’altro!
Infine a NAPOLITANO faccio un INVITO ed un appello: deve essere lei, presidente, BRAVO a coordinare queste 3 teste calde. DEBBONO capire che non esiste un vincitore assoluto, quindi NON DEVE ESSERCI un programma che PREVALE sull’altro, perche’ NON E’ QUESTA la VOLONTA’ DEGLI ELETTORI. Sia CHIARO!!

 

Biagio MILANO

www.tradermaster.it

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.3/10 (31 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -13 (from 31 votes)
BERSANI e il tutto PD la smettano con le STUPIDAGGINI !, 4.3 out of 10 based on 31 ratings
19 commenti Commenta
sherpa
Scritto il 5 marzo 2013 at 14:28

Articolo chiaro e duro, io non ho mai votato PD perchè non mi fido di dice di se stesso votate me perchè gli altri sono il demonio. Cosi facendo hanno consentito a Berlusconi di essere protagonista per 20 anni, lo hanno tenuto vivo loro. Fossero stati dei veri politici Berlusconi sarebbe sparito da un pezzo.
Credo che il PD debba essere una grande risorsa di questo paese, ma finchè non scendono dal piedistallo questo non potra accadere.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -3 (from 9 votes)

[email protected]
Scritto il 5 marzo 2013 at 15:16

Condivido. L’aria di superiorità, di depositari unici della verità è in comune a Dalema-Fassino-Veltroni e Gargamella. Balle che non sapessero nulla dei vari Fiorito/Lusi: il loro silenzio è conferma di collusione. Se io fossi alla opposizione starei con gli occhi ben aperti per sp*******e alla minima occasione la controparte. Razzie così spudorate e gigantesche non potevano non essere note a TUTTI i compagni di merende

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 2.3/5 (3 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -4 (from 8 votes)

neropece
Scritto il 5 marzo 2013 at 15:28

Verissimo , ragazzi. Dite cose corrette. Il PD in questa campagna elettorale poteva stra-vincere. Sarebbe bastato affidarsi nelle mani del giovane RENZI, che non ha certo una politica demagogica e populista tipica di Bersani. E’ un soggetto capace e non e’ contro le imprese, contro la finanza e contro le famiglie. E’ un soggetto che fa politica “per il paese”. ….

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.5/5 (8 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -11 (from 19 votes)

[email protected]
Scritto il 5 marzo 2013 at 15:29

neropece@finanzaonline,

Gli stupidi avevano un “Grillo” in casa…

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)

robbyt
Scritto il 5 marzo 2013 at 17:02

Non è mia abitudine commentare gli articoli, tanto meno quelli più grotteschi e pretestuosi come quello di cui ti sei reso autore ma stavolta, alla luce del tuo ennesimo sproloquio ai limiti del non-sense, ritengo indispensabile fare un’eccezione.
Innanzitutto sappi che chiunque abbia un minimo di dimestichezza con gli investimenti ed il mercato sa bene che l’instabilità politica è un grande male e ciò, unito alla considerazione mondiale di Berlusconi che, nella migliore delle ipotesi è considerato un utile pagliaccio (vedi cablogrammi diplomazia USA) e che umilia ininterrottamente con la sua stessa presenza l’Italia, già di per sè è sufficiente a far considerare i tuoi precedenti “consigli di voto” totamente insensati (eufemisticamente parlando).
In secondo luogo, posto quindi che è evidente, a differenza di quanto tu sostieni senza alcun fondamento, che se Bersani e il PD avessero ottenuto un’adeguata maggioranza, oggi il mercato e gli investitori AVREBBERO UN FUTURO BEN PIù ROSEO, va sottolineato che anche le tue critiche attuali vs. il PD, che ha indubbiamente i suoi torti come quello di non aver tolto di mezzo la versione tragicogrottesca a sfondo erotico di m. Bean, sono del tutto prive di senso perchè Bersani, anche se di poco (anche grazie alla legge elettorale che già nel suo nome rievoca il suo autore e la maggioranza di cui fa parte) e magari non se ne è manco accorto, le elezioni le ha vinte e di conseguenza ha il diritto di governare e di cercare di formare un governo per questo paese mediocre. Egli sta facendo IL SUO DOVERE, con tutti i suoi limiti ma con la certezza di essere la cosa che, in questo grande circo Italia ricolmo di pagliacci da quattro soldi e cialtroni varii, più si avvicina alla figura del politico. Lo dimostra tra l’altro la volontà di fare un accordo con Grillo fondato su proposte concrete, riforme che richiedono un GOVERNO, che il comicotragico non vuole perchè: 1 non ha o perlomeno non sta dimostrando di avere attualmente la capacità di governare l’Italia e 2 spera che il PD decida sua sponte di suicidarsi alleandosi col Berlusca (che si alleerebbe anche con i cinesi per rimanere a galla e non finire in grattabuia, sua legittima residenza) per fregargli i voti, senza però rendersi conto che questa pagliacciata glieli farà perdere i voti (tra cui il mio) alla velocità della luce, visto il peggioramento costante della situazione e l’impossibilità di andare avanti così.
Per quel che riguarda il PDL, il suo padrone cerca, come sempre, di evitare la galera e di tutelare i suoi affari comprandosi con promesse da marinaio il consenso dei poveri di spirito che hanno l’intelligenza politica di un cane che confonde puntualmente la bacinella dell’acqua con la tazza del cxxo.
Tra le tue varie affermazioni insensate, c’è quella sulla lotta all’evasione che secondo te dovrebbe, eventualmente, seguire l’abbattimento della pressione fiscale, quando invece è al contrario un presupposto indispensabile per la prima (se no dove diavolo li prendono i soldi per abbassare le tasse).
Per il resto non vale la pena commentare ulteriormente le tue discutibili affermazioni che lasciano il tempo che trovano, per cui ti consiglio di ricordarti che ti trovi su un sito dedicato alla finanza, in cui si parla di politica ma nell’ottica dei mercati. Di conseguenza, se intendi proseguire la campagna elettorale, cerca perlomeno di trovare argomenti che possano conferire ai tuoi articoli un minimo di credibilità.

P.S. Questo sito è visitato da tante persone che, anche e soprattutto per ragioni di lavoro (investitori professionisti) hanno una profonda conoscenza della realtà politica, che gli impedisce di prendere sul serie questo genere di articoli, sostanzialmente privi di valore (non dici nulla di concreto, che sia anche in minima parte suffragato da atti o fatti oggettivi).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 4.0/5 (14 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +14 (from 28 votes)

neropece
Scritto il 5 marzo 2013 at 17:23

Robbyt, non saresti da commentare, ma due parole te le rifilo. Sei indubbiamente un soggetto politicamente appartenente alla sinistra, quella pessima sinistra che e’ contro le imprese, contro il risparmio e dichiaratamente contro la finanza. Non devo essere io a dire quanto e’ stato difficile lottare contro questi soggetti completamente privi di un filo di intelligenza e pieni di demagogia, come Boccia e compagni, i quali erano desiderosi di una Tobin Tax ammazza-mercati ed imprese! Tutti coloro i quali visitano questo sito, gente dunque professionista come affermi tu, sanno perfettamente che le mie parole non solo hanno un senso logico ma anche una chiarissima verita’ , indiscutibile, a meno di non volere vedere coi propri occhi altre realta’, tipico della gente “partitopresa” , come te.

Riguardo poi alla “Lotta alla evasione” , beh…cosa scriverti ? E’ un commento prettamente appartenente a quella classe NEMICA dell’impresa, che non comprende per nulla il meccanismo di funzionamento di uno Stato e non ne conosce le funzioni. Quindi anche qui non sei proprio da commentare. Chiunque legge, si fara’ una idea….e giudichera’. Del resto il LAVORO che vorresti tu (e la tua classe politica) altro non e’ che il LAVORO gia’ portato avanti da MONTI, con tutte le conseguenze e i disastri che ne sono usciti.

Ah, per INCISO…e concludo…io , che non sono un vigliacco, quando scrivo mi firmo con NOME e COGNOME.

Saluti

Biagio Milano

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 2.1/5 (11 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -14 (from 26 votes)

sherpa
Scritto il 5 marzo 2013 at 18:50

robbyt@finanza,

L’ impressione è sempre quella del piedistallo e del noi siamo i buoni, i responsabili, il meglio del meglio.
Gli altri sono solo il peggio che ci possa capitare. Qui non se ne esce.
Cari elettori e sostenitori del PD, abbiamo bisogno anche di voi, ma riconoscete i vostri limiti e non demonizzate ogni persona che non la pensa come voi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 3 votes)

robbyt
Scritto il 5 marzo 2013 at 19:57

Se tu ritieni di essere in grado di commentare le mie affermazioni, sappi che io ne sarei profondamente onorato, per quanto dure possano essere le tue critiche. Tuttavia, almeno fino ad ora lasciano molto a desiderare semplicemente perché le tue affermazioni sono soltanto invettive, attacchi non giustificati da fatti concreti oggettivamente indiscutibili che sono presupposto indispensabile per un confronto SERIO e quindi COSTRUTTIVO fra due idee. Questa è una carenza grave del tuo dire che si rinviene in molteplici punti che pertanto ti riassumo:
1 Tu dici che io faccio parte della “pessima” sinistra che odia le imprese, il risparmio e la finanza e dimostri così fin dal tuo esordio la tua tendenza di cui sopra. Premesso infatti che il concetto di impresa in quanto ricollegato all’idea d’investimento è antitetico a quello di risparmio (ti dice niente Keynes?), la stessa idea che ci possa essere un centrosinistra (non una sinistra come impropriamente dice Berlusconi solo a scopi di propaganda anticomunista che testimonia la volontà di fare la lotta ai fantasmi anziché affrontare problemi serii) che odia le imprese è demenziale e basta, perché l’impresa è l’asse portante dell’economia di ogni paese e nessuno è interessato a distruggerla, neanche il comunista stalinista più convinto, purchè abbia un minimo di cultura economica (neanche Stalin e se non ci credi ti consiglio di fare un’illuminante ricerca sui piani quinquiennali). Sarebbe a questo punto già superfluo dilungarmi sull’accusa che mi muovi di essere un demagogo (io motivo sempre le mie affermazioni e soprattutto non faccio campagna elettorale: Abbassiamo le tasse; la sinistra odia le imprese, i comunisti mangiano i bambini ) o su quella di essere contro la finanza (in quale punto di preciso hai colto questa mia avversione) tanto che investo quotidianamente in borsa e visito il sito per conoscere l’opinione di persone che sanno quello che dicono.
2 In concreto, cioè passando ai fatti, devo supporre che tu sia convinto che una forte vittoria del centrosinistra non avrebbe rassicurato i mercati. Pensi dunque che sarebbe stata auspicabile una vittoria del PDL o di Grillo per la stabilità dei mercati e quindi per il bene degli investitori? Allora t’informo che la tua opinione non è condivisa dal questi soggetti e ti invito a prenderne atto (basta seguire le quotazioni giorno dopo giorno, da pp. 333 a 339 di televideo per i titoli principali o qualche telegiornale non allineato, cioè di una rete il cui proprietario non sia B. per ragioni che spero un giorno capirai)
3 Io ho criticato le tue idee, anzi le tue invettive, non la tua persona sulla quale non sono tenuto a dare giudizi perché chiaramente non mi spettano. Tu dici che io non capisco nulla di questo e di quello sebbene non abbia espresso opinioni in merito (sei un veggente forse o leggi nel pensiero?); ho criticato quello che dici, il tuo attacco, questo si di parte perché critichi il centrosinistra, Monti ma non fai cenno delle colossali responsabilità del centrodestra. In questo modo rendi soltanto palese la tua malafede.
Per quel che riguarda l’ulteriore ridicola e assai infantile accusa che mi muovi (quella di essere un vigliacco) preferirei soprassedere perché per risponderti dovrei abbassare di molto il livello della discussione e questo mi dispiacerebbe alquanto. Spero che invece tu voglia alzarlo, per cui ti invito cordialmente a preoccuparti di quello che dici tu in quanto tu soltanto hai il potere di non offendere la tua intelligenza e quindi di valorizzarla agli occhi degli altri. Diversamente umilierai solo te stesso.

Cordiali saluti

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (9 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +16 (from 20 votes)

robbyt
Scritto il 5 marzo 2013 at 20:47

L’Italia ha bisogno di persone che sappiano guardare in faccia la realtà, che abbiano spirito critico e che non si fermino davanti alle “etichette”, che sono apparenze ed in quanto tali fuorvianti. Obiettività di giudizio, capacità di analisi, assenza di pregiudizi sono elementi fondamentali per comprendere e non fraintendere la realtà dei fatti nel trading come nella vita di tutti i giorni. Se io investissi in Mediaset solo perchè adoro il suo proprietario o nelle aziende di uomini dell’opposto schieramento solo perchè ho quelle idee sarei un idiota e sperpererei il mio danaro. Il centrosinistra ha tanti difetti e carenze da ogni punto di vista (potrei preparare una raccolta enciclopedica in merito) ma attualmente è il meglio che possiamo permetterci (il male minore se vuoi) e questo non lo dico io ( che come ti ho già detto anche se non te ne sei accorto ho votato Grillo) ma IL MONDO INTERO. Basta fare un pò di zapping sulle pagine web dei più importanti quotidiani del mondo e se tu sostieni il contrario e ti affanni a far prevalere la tua opinione nettamente minoritaria, non stai rendendo un grande servigio alla nazione. I mercati parlano chiaro perchè aldilà di quello che si dice agiscono sulla base di atti, fatti, aspettative e speranze in cui credono le persone, non sono irrazionali, magari poco comprensibili. Il mercato è fondato sulla FIDUCIA; questo è un concetto fondamentale che conosce bene chi investe in borsa e questa FIDUCIA è FONDATA SULLA CONOSCENZA, CHIAVE DI OGNI COSA. Chi dimentica questo concetto o intende basare le sue convinzioni o peggio ancora le sue azioni su qualcos’altro è destinato a soccombere INEVITABILMENTE!
La Tobin Tax è una tassa come tante altre, poteva essere regolamentata meglio, sarebbe stato ancora meglio se non fosse stata introdotta ma adesso c’è e bisogna prenderne atto.
Qual’è la tua proposta? Uscire dall’Europa per sottrarci alla sua applicazione? E ti sembra una proposta seria questa?E dopo che succede? Hai una pallida idea della reazione dei mercati? E degli effetti della inevitabile svalutazione della Lira che ne conseguirebbe? E poi che facciamo? Seguiamo Berlusconi? Pensi sia lui a tirarci fuori dal baratro? E come? Come ha fatto in questi vent’anni? Con la lotta ai comunisti? Eh; O ai Marziani?
Rispondi a queste domande, anzi rifletti sulle stesse cercando di trovare delle soluzioni concrete, suffragate da studii accreditati, non articoli di giornalisti di ogni orientamento politico che spesso si fanno dominare dalle propriee idee. Così non fai un favore a me ma a te stesso e tutta la nazione.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (7 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +15 (from 19 votes)

sherpa
Scritto il 5 marzo 2013 at 22:38

robbyt@finanza,

Sul fatto che una maggioranza targata PD avrebbe rassicurato i mercati mi trovi d’accordo, almeno cosi sembrava dopo il picco della borsa a seguito delle prime notizie errate degli exit-poll.
Il PD avendo, numericamente ma sterilmente vinto le elezioni, ha il dovere di tentare di formare il governo e, almeno sembra, ci sta provando. Il momento è difficile ed è vero che ci vuole responsabilità da parte di tutti.
Le critiche che ho mosso al PD sono derivate dal fatto che non si dovrebbe accontentare di essere il ” meno peggio” degi altri. L’ Italia ha fortemente bisogno di rappresentanti che facciano scelte coraggiose e di buon senso oltre che oneste, ha bisogno che il PD faccia un pò meglio di quello che ha fatto in questi ultimi anni magari trascinando il resto dei partiti nel fare meglio.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +14 (from 14 votes)

neropece
Scritto il 6 marzo 2013 at 13:13

Non e’ stata la maggioranza formata dal PD ad avere, per un momento, rassicurato i mercati, ma il fatto che uscisse comunque una “MAGGIORANZA” che garantiva la governabilita’ a questo paese. Tutto il resto e’ frutto di congetture, non di realta’. Le teorie e politiche keynesiane le conosco bene, non e’ questo pero’ l’argomento della discussione, caro amico “sconosciuto”. Qui si tratta di capire quanta capacita’ , resa esplicita nel programma, abbia la sinistra di fare uscire l’ITALIA dalla crisi, e per me non ne ha nessuna! Il loro programma si basa su chiacchiere, basta osservare gli 8 punti espressi oggi da Bersani per capire che “personaggio” abbiamo di fronte: torna di moda il “conflitto di interessi”, ed ho ben spiegato sopra quanto non serva a nulla…ma per loro e’ prioritario, perche’ prioritario e togliere di mezzo un “avversario scomodo”. Del resto, il “vizio” di far fuori la controparte politica attraverso l’uso della magistratura e’ chiaro anche ad un cieco! Ma parliamo del loro (vostro) programma: uscire dalla crisi cosa significa , per il centro sinistra , dare l’unione civile ai gay ? Perche’ questo e’ punto 7, messo prima dell’8! Andiamo avanti e leggiamo le altre “chicche”: come al solito il PD guarda al lavoratore e se ne sbatte dell’IMPRESA, come osservabile al punto 2, nel quale non vi e’ nemmeno un piccolo accenno all’abbattimento della pressione fiscale sulle stesse, o all’annullamento dell’iRAP. Bravi, complimenti: cosi’ se l’impresa continua ad avere queste tasse, col cavolo che ti assume un lavoratore! Vogliamo parlare degli altri punti ? Ma mi pare veramente INUTILE , visto il cialtronare del segretario. Se vuole, se mi fa una chiamata o mi scrive via mail, glielo detto io un programma in 10 punti e poi lo facciamo confrontare da una decina di esperti economici per capire quale e’ il piu’ efficacie!!
L’ho gia’ detto e lo ripeto: chiunque voti PD e’ un soggetto che non ama l’economia e la finanza, ed e’ contro le imprese, che dovrebbero trovare IN PRIMA ISTANZA forte protezione. In seconda istanza va protetto il lavoratore (non in prima) perche’ senza IMPRESA non c’e’ LAVORO! Punto. Cosi’ come ho gia’ avuto modo di esprimermi riguardo alla lotta all’evasione: il continuare a tartassare le aziende con questa stolta iniziativa, aziende che hanno una tassazione ingiustificata che si avvicina al 58%, ha comportato la chiusura di oltre 1000 attivita’ al GIORNO nell’anno passato. Il PD certamente avrebbe fatto la stessa cosa del “ragionericchio” Monti, visto che non e’ capace di comprendere che la priorita’ e’ l’abbattimento immediato della pressione fiscale in una forchetta compresa tra il 36 e il 38% e POI (solo dopo questo abbattimento) si potra’ DURAMENTE combattere l’evasione (anche con l’arresto dell’imprenditore, in quel caso). Ma solo quando gli porti la pressione fiscale ad una equa percentuale! Invece VOI sinistri ragionate in modo da contrastare l’impresa, e basta: ragionate alla storta! Ossia, prima combatto l’evasione , e poi abbasso la pressione!! Bravi!! Nel frattempo hanno chiuso 1000 imprese al giorno col pensiero del caro MONTI (che poi e’ in tutto e’ per tutto combaciante, lo ribadisco, con quello di BERSANI).
Riguardo alla TOBIN TAX, beh…ho gia’ spiegato i danni: li e’ proprio questione di stupidita’ politica, per cui inutile continuare a discuterne. Quando un soggetto e’ contro la finanza per puro spirito demagogico, anche il piu’ acuto ragionamento non gli garba, non gli entra in testa.
L’invito che vi faccio, cari sinistri, e’ di PIANTARLA con queste carenze mentali che avete! L’avversario politico, come ha ben detto ieri RENZI, l’unico con un po’ di sale in zucca, va rispettato e combattuto come “avversario politico” , non come nemico. VOI invece avete in testa il “NEMICO”, e vi supportano gli stolti magistrati rossi e politicizzati, che andrebbero espulsi dal paese !!
Il MOMENTO di cambiare, non significa che BISOGNA CAMBIARE “alla vostra maniera”. Mi pare che Grillo ve lo stia dicendo in tutte le salse. Dal voto, inoltre, e’ uscito fuori un paese spaccato esattamente in 3 parti, quindi tutta questa euforica presunzione che vi sta prendendo, non la si riesca a capire: gridate al “senso di responsabilita’” pero’ poi annacquate il fatto che la GENTE tutta NON vi ha scelto, ma e’ DIVISA!
Basta , mi fermo qui perche’ il discorso e’ troppo lungo, e non credo che avete la capacita’ di comprendere le cose principali e piu’ importanti per il paese. Voi avete il pallino di “Berlusconi”, un baco mentale che vi affligge, poveri noi! Vedremo da questa situazione cosa ne uscira’ fuori. Certo e’ che se domani mattino si tornasse alle urne, Grillo sarebbe al 30%, Berlusconi al 28% e voi cadreste al 21%. Ancora dovete iniziare, e gia’ tutta l’Italia si e’ , infatti, accorta di quale errore abbia fatto ad esprimere un voto verso di voi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.0/5 (6 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -14 (from 16 votes)

neropece
Scritto il 6 marzo 2013 at 13:40

Ed e’e cosi’ palese che i SINISTRI vedono il nemico OVUNQUE (hanno proprio a confusione nel cervello) , che la frase del governo VENEZUELIANO ne e’ l’esempio piu’ classico! Secondo loro , dietro la morte di Chavez ….c’e’ l’attacco degli STATI UNITI!! Ah, DIO MIO, che persone RIDICOLE!

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 1.0/5 (4 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -13 (from 15 votes)

robbyt
Scritto il 6 marzo 2013 at 15:39

sherpa@finanza:
[email protected],

Sul fatto che una maggioranza targata PD avrebbe rassicurato i mercati mi trovi d’accordo, almeno cosi sembrava dopo il picco della borsa a seguito delle prime notizie errate degli exit-poll.
Il PD avendo, numericamente ma sterilmente vinto le elezioni, ha il dovere di tentare di formare il governo e, almeno sembra, ci sta provando. Il momento è difficile ed è vero che ci vuole responsabilità da parte di tutti.
Le critiche che ho mosso al PD sono derivate dal fatto che non si dovrebbe accontentare di essere il ” meno peggio” degi altri. L’ Italia ha fortemente bisogno di rappresentanti che facciano scelte coraggiose e di buon senso oltre che oneste, ha bisogno che il PD faccia un pò meglio di quello che ha fatto in questi ultimi anni magari trascinando il resto dei partiti nel fare meglio.

Concordo in pieno e riporto il pensiero che fu di uno dei più grandi giornalisti italiani, che tra l’altro non è mai stato di sinistra e cioè Indro Montanelli. Egli disse che in Italia purtroppo non è possibile votare chi ci piace di più, ma chi fa meno schifo e cioè il centrosinistra ma soltanto per i demeriti della controparte. Se in Italia ci fosse una destra in grado di fare una battaglia per la legalità, l’ordine, la morale, la giustizia e quindi la lotta alla corruzione e al malaffare, come avviene in Germania, Francia, Gran Bretagna e in tutti gli altri paesi civili, tutte le critiche che si fanno qui non avrebbero ragion d’essere e tante persone come me sarebbero tentate dal rivolgere la loro attenzione altrove.
Purtroppo però non è così e la profonda incomprensione dell’anomalia italiana è all’origine dell’incapacità di capire per quanti s’interessano di politica e non solo, ricorrendo all’informazione libera, perchè quell’uomo riesce ad avere tanto seguito.
Se si chiamasse Sarkozy, Merkel, Romney non ci sarebbe nulla da dire. Punti di vista, pensieri diversi, tutto qui. Ma B? E poi parliamo del complesso di superiorità?Ma stiamo scherzando?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (6 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +15 (from 15 votes)

perrymassone
Scritto il 6 marzo 2013 at 16:51

quante ve piace parlà de pagliuzze.. (sempre e rigorosamente avendo ben piantata la trave altrove..)

era meglio se si dibatteva sul campionato di serie b.

senza offese per nessuno, ci mancherebbe.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +9 (from 11 votes)

robbyt
Scritto il 6 marzo 2013 at 17:09

neropece@finanzaonline,

1 Citami un solo paese dell’Unione in cui si ha un’opinione positiva di Berlusconi. Non serve aggiungere altro riguardo agli effetti sul mercato di una sua vittoria. (qual è il problema, sono tutti comunisti?)
2 L’unione civile tra gay è un tema non pertinente, che non c’entra nulla con l’oggetto della discussione.
3 Il conflitto d’interessi non riguarda soltanto B perché èl l’aspetto di un più generale problema di ordine strutturale che interessa il paese e che si interseca con quelli della corruzione e della lottizzazione politica della pubblica amministrazione e tanti altri, minando la possibilità di effettuare controlli veri sul corretto esercizio di funzioni pubbliche e impedendo che i “sistemi” di potere istituzionali e i vari centri di potere privati prendano decisioni nel bene collettivo, bensì nel proprio interesse. Forti ripercussioni sul sistema Italia in generale quindi MASSIMA IMPORTANZA.
4 La lotta all’evasione non serve soltanto per dare soddisfazione ai pensionati che guadagnano 800 euro al mese, se va bene, e a tutti i dipendenti pubblici che prendono una miseria, vivono uno schifo e pagano fino all’ultimo centesimo di tasse, le loro e quelle degli evasori che c’hanno lo yacht, pur risultando nullatenenti (perché tanto se le tasse sono troppo alte, è giusto evaderle, non è vero?) E quelli che non possono? Eh, che fanno? Si fxxxxxo? Mai sentito parlare di giustizia sociale? Questa brutta parola. E poi come ti ho già scritto che bisogna trovarli i soldi per abbassare le tasse e non mi sembra di aver letto una tua soluzione in merito.
5 Dici di avere un programma per salvare l’Italia in dieci punti. Originale! Te ne do io uno:
1) Eliminare le tasse;
2) Dare a tutti un lavoro dignitoso e ben pagato;
3) Sconfiggere la povertà e le mafie;
4) Fare grande l’Italia;
In cosa differisce dal tuo?
In nulla. Sono buoni propositi e nient’altro. Nessuno di noi due ha individuato soluzioni concrete o spiegato come, con quali soldi procedervi.
6 Ah eccole qua!Immagina che io sia un economista, chiamato a predisporre un piano economico-finanziario per il paese sulla base dei tuoi ragionamenti e delle tue critiche sempre ben motivate, di cui riporto alcuni stralci da cui dovrei ricavare delle fondamentali linee guida:

“Qui si tratta di capire quanta capacita’ , resa esplicita nel programma, abbia la sinistra di fare uscire l’ITALIA dalla crisi, e per me non ne ha nessuna!”

“Il loro programma si basa su chiacchiere, basta osservare gli 8 punti espressi oggi da Bersani per capire che “personaggio” abbiamo di fronte : torna di moda il “conflitto di interessi”, ed ho ben spiegato sopra quanto non serva a nulla…ma per loro e’ prioritario, perche’ prioritario e togliere di mezzo un “avversario scomodo”

“L’ho gia’ detto e lo ripeto: chiunque voti PD e’ un soggetto che non ama l’economia e la finanza, ed e’ contro le imprese, che dovrebbero trovare IN PRIMA ISTANZA forte protezione. In seconda istanza va protetto il lavoratore (non in prima) perche’ senza IMPRESA non c’e’ LAVORO! Punto.”(qui hai veramente superato te stesso, a quale modello ti ispiri, quello cinese? O quello indiano? O del Bangladesh?)

“Il PD certamente avrebbe fatto la stessa cosa del “ragionericchio” Monti, visto che non e’ capace di comprendere che la priorita’ e’ l’abbattimento immediato della pressione fiscale in una forchetta compresa tra il 36 e il 38% e POI (solo dopo questo abbattimento) si potra’ DURAMENTE combattere l’evasione (anche con l’arresto dell’imprenditore, in quel caso). Ma solo quando gli porti la pressione fiscale ad una equa percentuale! Invece VOI sinistri ragionate in modo da contrastare l’impresa, e basta: ragionate alla storta! Ossia, prima combatto l’evasione , e poi abbasso la pressione!! Bravi!!”

“Riguardo alla TOBIN TAX, beh…ho gia’ spiegato i danni: li e’ proprio questione di stupidita’ politica, per cui inutile continuare a discuterne. Quando un soggetto e’ contro la finanza per puro spirito demagogico, anche il piu’ acuto ragionamento non gli garba, non gli entra in testa.”
“L’invito che vi faccio, cari sinistri, e’ di PIANTARLA con queste carenze mentali che avete! L’avversario politico, come ha ben detto ieri RENZI, l’unico con un po’ di sale in zucca, va rispettato e combattuto come “avversario politico” , non come nemico. VOI invece avete in testa il “NEMICO”, e vi supportano gli stolti magistrati rossi e politicizzati, che andrebbero espulsi dal paese !!”
“Basta , mi fermo qui perche’ il discorso e’ troppo lungo, e non credo che avete la capacita’ di comprendere le cose principali e piu’ importanti per il paese. Voi avete il pallino di “Berlusconi”, un baco mentale che vi affligge, poveri noi!”

Aiuto! Mi arrendo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (8 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +15 (from 17 votes)

robbyt
Scritto il 6 marzo 2013 at 17:27

Hai rivelato in pieno la tua natura di berlusconiano d’hoc. Dribblare puntualmente le domande evitando di dare risposte concrete e pertinenti, distogliere sistematicamente l’attenzione su qualcos’altro, scaricare la responsabilità su altri perchè la colpa è sempre di qualcun’altro, accusare gli altri di ciò che si fa e di cui si viene accusati come ad esempio aggredire e denigrare chi la pensa diversamente senza mai andare nel merito della questione, con attacchi sul personale del tutto fuori luogo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (6 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +13 (from 17 votes)

sherpa
Scritto il 6 marzo 2013 at 19:03

robbyt@finanza,

Perdonami una piccola critica, ma Berlusconi è stato votato da tante persone,
non tutti sono malfattori, semplicemente non ritenevano la controparte
adeguata a rappresentarli. Se è stato votato un pò è merito suo ed un pò demerito degli avversari e credo che Renzi abbia centrato il problema: evitate di demonizzare Berlusconi,
è il miglior modo per avercelo sempre tra i piedi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 3.0/5 (2 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 6 votes)

neropece
Scritto il 6 marzo 2013 at 20:04

sherpa@finanza:
[email protected],

Perdonami una piccola critica, ma Berlusconi è stato votato da tante persone,
non tutti sono malfattori, semplicemente non ritenevano la controparte
adeguata a rappresentarli. Se è stato votato un pò è merito suo ed un pò demerito degli avversari e credo che Renzi abbia centrato il problema: evitate di demonizzare Berlusconi,
è il miglior modo per avercelo sempre tra i piedi.

Ecco Sherpa, spiegaglielo, vah. Perche’ hanno i paraocchi questi “amici sinistri”. Il centro-destra ha 1/3 dei voti dell’italia, esattamente quanto il PD.
Riguardo i giornali esteri e le loro opinioni….ringraziamo Repubblica e le varie testate colluse e di parte se ci troviamo in questa situazione. Soprattutto proprio grazie a VOI e’ arrivato il terremoto MONTI, con tutti i disastri che costui ha rappresentato per l’ITALIA.
Inutile….perdo tempo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -16 (from 16 votes)

sherpa
Scritto il 7 marzo 2013 at 09:51

neropece@finanzaonline,

Non esageriamo che non conviene a nessuno.
Berlusconi comunque è un anomalia, è un paravento per nascondere l’ inesistenza di una classe politica della destra e questo è un grosso problema come è un problema il mancato cambiamento di mentalità della sinistra che non vuole crescere e diventare il motore del cambiamento di cui abbiamo bisogno.
Costringerebbe cosi la controparte ad adeguarsi al meglio con beneficio per il paese.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 5.0/5 (6 votes cast)
VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +16 (from 16 votes)

Articoli dal Network
  PREVISIONE Inarrestabile l'Euro Dollaro prosegue la sua corsa, come anticipato negli scorsi artic
Se è ormai palese che l’economia dell’Eurozona si stia muovendo meglio di quella USA, in pochi sono riusciti in
Sedute interlocutorie per il mercato italiano, che sembra aver perso la spinta data dai risultati trimestrali delle soci
E' una storia vecchia, nulla di nuovo, ma forse un giorno verrà raccontata e vista sotto un'altra luce, si tra tren
Ormai sembra non avere fine la corsa della moneta Unica. Infatti l’Euro contro Dollaro continua a rafforzarsi sen
Analisi Tecnica Come vi dicevo e .... "tutto il contrario di tutto".... Ecco far un harami rialzista e far un nuovo ma
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ uscita rialzista ] pr
Credo sia noto a tutti il “clamoroso” grado di confidenza che c’è nei confronti del mercato. In questo magico
Basta solo un dato per far riflettere, non serve altro, vendite, utili, reddittività è puro contorno, lo Stato pri
La stagione delle trimestrali è entrata più che mai nel vivo a Piazza Affari. Il FTSE Mib ieri ha chiuso sopra quota 2